La sindrome della bella addormentata

È capitato a tutti di innamorarsi di qualcuno con l’idea di salvarlo o al contrario di essere salvati. Succede di cadere in una di questedue trappole: da una parte la sindrome da crocerossina,  ovvero “il mio amore ti salverà”, dall’altra parte la sindrome della bella addormentata, anche detta “il tuo amore mi salverà”. «Due trappole che sembrano opposte ma partono dalla stessa radice, ilvero problema è che passiamo la vita aspettando», spiega Lucia Giovannini, life coach e membro dell’American Psychological Association, co-fondatrice di BlessYou International .« Aspettando chi? Il principe azzurro che con il suo bacio romantico ci farà conoscere  l’amore e finalmente potremo vivere per sempre felici e contenti, proprio come nella favola. Il rovescio della medaglia è che  aspettiamo che il principe o la principessa possa cambiare grazie alla forza del nostro amore, un affetto capace di renderlo più amorevole, più disponibile, come lo vorremo noi. Purtroppo, non è  cosi e questo è uno dei modi più sicuri per restare single a vita».

Aspettando chi? Il principe azzurro che con il suo bacio romantico ci farà conoscere  l’amore e finalmente potremo vivere per sempre felici e contenti, proprio come nella favola? Noi aspettiamo che la forza del nostro amore possa renderlo più amorevole, più disponibile, come lo vorremo noi? Purtroppo, non è  cosi e questo è uno dei modi più sicuri per restare single a vita

Vivere  in attesa di qualcuno che non arriverà mai

Possiamo rifarci alla commedia “Waiting for Godot”, di Samuel Beckett, quando Godot non arriva mai perché in realtà non esiste è così succede a noi che aspettiamo il Principe azzurro che non arriverà mai. La favola di Walt Disney è solo una favola. «Eppure questo è quello che ci hanno sempre fatto credere, fin da piccoli, i cartoni animati di Walt Disney, le canzoni d’amore e la società in cui viviamo – continua la psicologa –  Fin da bambine ci hanno inculcato l’idea che  prima o poi sarebbe arrivato un principe azzurro a salvarci, a risolvere i nostri problemi, creando in noi false illusioni ed inutili  aspettative. Il risultato? Una generazione di single frustrati segnati da delusioni pesanti e coppie improvvisate che hanno la durata diun weekend. Ma non disperatevi esiste una soluzione. La parola d’ordine è cambiare. Solo un cambio radicale di paradigma può funzionare nel nostro rapporto con l’amore. Occorre seguire una  strategia composta da una serie di passi. Siete pronti a scoprirla?

La sindrome da crocerossina,  ovvero “il mio amore ti salverà”. Il principe grazie alla forza del nostro amore, sarà più amorevole, più disponibile, più gentile, proprio come lo vorremo noi. Fin da bambine ci hanno inculcato l’idea che  prima o poi sarebbe arrivato un principe azzurro a salvarci, a risolvere i nostri problemi, creando in noi false illusioni ed inutili  aspettative

Il paradigma dell’amore

Passo 1      Ama te stesso

Questo è in assoluto il primo passo da compiere e di cui prendere coscienza. Se non ti ami per primo, come puoi aspettarti che lo ​faccia qualcun altro? Chi meglio di te sa quello di cui hai bisogno? Cosa ti rende felice? Cosa ti piace fare? Mettere al centro le tue priorità non vuol dire essere egoisti, se non hai tu amore per te stesso, come puoi provarlo per un’altra persona? Come fai a donare ciò che non hai? Solo quando il tuo cuore sarà colmo di amore, potrai condividerlo con altri.

Passo 2      Prima pensa a te come individuo

Anche se trovassimo un partner, finiremmo con il sabotare la relazione e diventare emotivamente dipendenti da lui o da lei. Chefare?  Prima di pensare a te stesso come anima gemella di qualcun altro, pensa a te come individuo. Non sei la mezza mela di nessuno,ma una mela perfettamente intera, integra e completa. Sei in gradodi stare in piedi da solo? Pensa alle diverse aree della tua vita:lavoro, amicizie, benessere, salute e finanze: sei soddisfatto diquello che hai? Ti piace la persona      che sei? Quali sono i tuoiobiettivi e i tuoi sogni? Il vero amore non chiede mai di sacrificare letue aspirazioni e i tuoi valori chiave, quelli che ti appartengono eche non cambieranno mai.

Passo 3 Diventa il partner di te stesso

Per trovare la persona più adatta a te, occorre prima  diventare la persona più adatta per te. Un passo indispensabile infatti è diventare noi stessi il compagno che vorremmo avere al  nostro fianco, incluso sviluppare tutte le capacità per essere economicamente ed emozionalmente indipendenti! In fin dei conti la storia d’amore più autentica e duratura che puoi sperimentare nella tua esistenza è prima di tutto quella con te stesso. Per attirarea noi la relazione che desideriamo, occorre creare prima una meravigliosa relazione di amore con noi stessi.   Spesso possiamo pensare che saremo più felici quando avremo un partner, ed è assolutamente normale pensarlo. Ma è proprio qui il segreto: per avere ciò che desideriamo, abbiamo prima di tutto bisogno di imparare ad amare ed essere felici con noi stessi. In pratica avere un “mindset felice”, essere soddisfatti sia in coppia sia da soli.

https://coppiaperfetta.it/la-sindrome-della-bella-addormentata/

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Menu